Bari perde clamorosamente in casa contro il Palermo

Il Bari ieri sera è stato sconfitto in casa, duramente per 0-3 contro il Palermo. La vincita dei rosa nero era poco aspettata dal pubblico barese, una situazione che ha messo in ginocchio quasi tutto lo stadio San Nicola. Considerando anche il turno di Coppa Italia, per il Bari è la terza sconfitta consecutiva.

Nonostante il Palermo avesse segnato con Rispoli, Trajkovski e Coronado soltanto nella ripresa del secondo tempo, il messaggio d’allarme per il Bari è ben chiaro: la difesa deve migliorare le sue prestazioni. Una partita priva di azioni per la squadra pugliese, l’unica pericolosa è stata di Brienza che ha calciato bene, ma senza successo grazie ad una parata.

Erba del San Nicola disastrata

Lo scontro Bari – Palermo non è stato affatto semplice, tra la squadra di casa che non è stata al massimo della performance, si è aggiunto il problema del campo e dell’erba che a causa di una manutenzione poco buona (a causa delle forti piogge), ha dato un po’ di problemi ai giocatori.

Il manto e la sabbia si sollevava ogni qualvolta il pallone veniva toccato, i giocatori faticavano persino a stare in piedi, figuriamoci a correre.

Il sostituto di Micai non ha reso come dovevo

La squalifica di Micai ha contribuito alla sconfitta del Bari. Nonostante la squadra pugliese non avesse giocato al meglio, senza quegli errori commessi dal sostituto di Micai, probabilmente sarebbe rimasto in partita.

De Lucia è stato davvero impresentabile, uscite e anticipi rischiosi, tuffi per parare palloni in netto ritardo e goal subiti scandalosi. La squadra adesso si trova ad avere 29 punti e moralmente demotivata.